Herpes labiale prima di un esame

herpes

Chi soffre di herpes labiale sa bene, purtroppo, che uno dei fattori scatenanti per la ricomparsa di questo fastidiossisimo virus è lo stress; non c’è niente quindi come l’approssimarsi di un esame orale per favorire la presenza di anti estetiche vescicole.

Quali sono i metodi più efficaci per ridurre gli effetti di questo virus (purtroppo una volta infettati si convive con l’herpes tutta la vita)?

Bardana

La bardana è considerata una delle piante erbacee più indicate per la cura di disturbi della pelle come dermatiti ed eczemi. Essa può essere utilizzata una volta essiccata per la preparazione di infusi da utilizzare tiepidi per la preparazione di impacchi da applicare sull’herpes labiale immergendo nel liquido il lembo di un fazzolettino in cotone.

Salsapariglia

La medicina fitoterapica cinese consiglia tra i possibili rimedi naturali per la cura dell’herpes labiale il ricorso alla salsapariglia (Smilax aspera), appartenente alla famiglia delle liliacee, come stimolante del sistema immunitario della quale utilizzare la radice per la preparazione di infusi da impiegare come impacchi sulla pelle oppure sotto forma di tintura madre, da assumere diluita in acqua.

Echinacea

Pomate naturali a base di echinacea o estratti di echinacea vengono consigliati dalla fitoterapia come rimedi per rendere più rapida la guarigione dell’herpes labiale e per alleviare i fastidi ad esso legati. Un’altra soluzione utile potrebbe consistere nel ricorso alla tintura madre di echinacea. L’echinacea possiede proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie utili per la cura dell’herpes labiale.

Melissa

Le foglie essiccate di melissa possono essere acquistate in erboristeria ed utilizzate per preparare un infuso da applicare come impacco sull’herpes labiale al fine di lenire il prurito o il dolore che esso può provocare. L’infuso dovrà essere applicato sotto forma di impacco una volta tiepido con l’aiuto di un batuffolo o di un fazzolettino di cotone.

Aceto

Una volta che le vescicole dell’herpes labiale sono comparse, a patto che non si abbia una pelle particolarmente sensibile, è possibile provare a trattare la parte applicando dell’aceto di vino bianco con l’aiuto di un batuffolo di cotone, ma senza strofinare eccessivamente. L’applicazione di aceto di vino bianco velocizza la guarigione dell’herpes.

Oli essenziali

Per quanto riguarda gli oli essenziali, sono ritenuti efficaci da applicare direttamente sulla zona interessata quelli estratti da geranio ed eucalipto. Esistono anche oli essenziali da assumere per via orale, contenuti in apposite capsule. In questo caso il medico o l’erborista potrebbero consigliarvi di orientarvi verso l’olio essenziale denominati come Melaleuca quinquinervia (Tea Tree Oil), Ravensara aromatica e Eucalyptus raviata.

Succo di limone

Il succo di limone può essere utilizzato da applicare come impacco sull’herpes labiale per facilitarne la guarigione. L’acidità del succo di limone potrà velocizzare il processo di formazione delle crosticine e la scomparsa dell’herpes. Esso dovrà essere applicato delicatamente imbevendo il lembo di un fazzolettino di cotone.

Estratto di equiseto

L’estratto di equiseto viene solitamente venduto in polvere e consigliato per la cura dell’herpes labiale per via della suo contenuto di silice organica, una sostanza in grado di aiutare l’organismo a ristabilire l’equilibrio delle cellule danneggiate per quanto riguarda l’osmosi. Esso contiene anche altri elementi benefici come lo zolfo, il calcio e lo zinco.