Cosa mangiare prima di un esame

Si sa che gli esami non finiscono mai,l’esame di maturità,quello all’università o un colloquio di lavoro possono essere affrontati nel modo migliore  anche con un’alimentazione corretta.

Il forte impegno mentale è considerato uno sforzo fisico non indifferente,lo stress da esame colpisce in modo più o meno intenso tutti gli studenti dalle elementari all’università,portando a errori dietetici,dal digiuno da stomaco chiuso,all’abbuffate di snack ipercalorici o di bevande eccitanti come il caffè,per tirarsi su,che alla lunga producono effetti opposti a quelli desiderati.

E’ vietato mettersi a dieta prima di un esame,una dieta dimagrante per quanto bilanciata sia è controproducente,anche il lavoro mentale consente di bruciare calorie,il cervello è in primo piano quindi via libera ai carboidrati come pane,pasta,patate e biscotti sempre nelle giuste quantità,preferire cibi ricchi di magnesio come i cereali ,non dimentichiamo le proteine amiche dei muscoli e dell’intelligenza,contenute nel pesce e nella carne.Non dimentichiamo di mangiare frutta e verdura di stagione,le vitamine sono indispensabili per la concentrazione.

Il menù ideale per prepararsi al meglio a un esame:è importante iniziare la giornata con una buona colazione,è provato che chi la fa ha migliori prestazioni intellettuali rispetto a chi la salta,la colazione deve essere completa :yogurt o latte con cereali, frutta,oppure pane integrale con miele o marmellata,poi a rotazione proteine come un’uovo sbattuto o alla coque,del formaggio o due fette di prosciutto magro.

tumblr_luasl22d1K1r3lm65o1_1280

I due pasti principali per essere equilibrati uno dovrà basarsi sulle proteine e l’altro sui carboidrati,ad esempio a pranzo un piatto di pasta al pomodoro fresco con una bella insalata mista; a cena un passato di verdura con un secondo a base di carne bianca,o pesce o uova con un contorno di verdure,oppure se volete essere più tonici nel pomeriggio ,allora mangiate le proteine e lasciate i carboidrati per la cena per sfruttare l’efffetto saziante e rilassante se si è affamati. Per gli spuntini l’ideale è la frutta fresca ,frullati,spremute,macedonie,o gelato a base di frutta.Per i più golosi che non sanno rinunciare al cioccolato,si a qualche quadretto di cioccolata fondente come giusta ricompensa per chi ha passato la giornata sui libri.

Non bisogna tralasciare di fare del movimento,mezzora all’aria aperta vale più di cento pause davanti alla tv,perchè ossigena il cervello e ci permette di riprendere a studiare con rinnovata energia.